Presentata a Durazzo la brochure IMOC finanziata dal progetto

Il 25 maggio scorso, presso la sede di IMOC (INTER-INSTITUTIONAL MARITIME OPERATIONAL CENTER) / QNOD (QENDRA NDËRINSTITUCIONALE OPERACIONALE DETARE) a Durazzo, si è tenuta la presentazione della brochure esplicativa del mandato e delle principali attività di tale Centro Inter-ministeriale.

Il Centro IMOC / QNOD è un centro polifunzionale di controllo integrato marittimo lungo le coste albanesi, che si estende sino al Canale d’Otranto, opera 24/7 ed è la più importante Istituzione di controllo, di monitoraggio dello spazio marittimo e di coordinamento di tutte le attività marittime albanesi. Tali attività spaziano dal controllo di polizia di frontiera e doganale, ai controllo sulle attività commerciali fino al contrasto della recrudescenza del traffico di cannabis via mare dalle coste albanesi, a quelle italiane, in particolare pugliesi.

Il Centro, quindi ha un proprio valore aggiunto non solo dal punto di vista prettamente tecnico e operativo, ma anche geo-politico e strategico nella road-map di avvicinamento agli standard Europei delle Istituzioni albanesi.

Il progetto IPA 2013 Balcani Occidentali "Fight against organized crime - International cooperation in criminal justice” ha supportato questa iniziativa atta a migliorare le capacità e dare ulteriore visibilità al Centro, quale punta di diamante nel controllo integrato marittimo Albanese.

Il progetto IPA 2013 Western Balkans, infatti, supporta la creazione e/o lo sviluppo di un network di Centri polifunzionali nell’ area dei Balcani Occidentali e l’IMOC / QNOD potrebbe divenire parte di una architettura di Centri di Cooperazione di Polizia e Doganali, tra i quali il prossimo Centro di Cooperazione di Polizia tri-laterale di Plav, tra Montenegro, Albania e Kosovo*, che sarà presto inaugurato.

Documenti
Brochure IMOC

Foto

Presentata a Durazzo la brochure IMOC finanziata dal progetto - 25 Maggio 2017

* Tale designazione non reca pregiudizio rispetto alle posizioni sullo status, ed è in linea con la Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite 1244/1999 e il Pronunciamento della Corte Internazionale di Giustizia sulla Dichiarazione di indipendenza del Kosovo.